GourmetArrow: blog 96

La dieta mediterranea: un patrimonio da riscoprire

di GourmetArrow Team


News Del 25/02/2022


Longevità e sostenibilità, equilibrio e biodiversità, tradizione e attualità sono le parole chiave della dieta mediterranea. Torniamo a parlare di uno dei modelli alimentari migliori per il pianeta, come afferma l’ONU. Lo facciamo con rinnovata fiducia nel suo rilancio come modello di vita sano ed equilibrato, in linea con la crescente attenzione dei consumatori verso scelte alimentari sostenibili.

Stile di vita oggi: salute e benessere

Prestando maggiore attenzione ai cibi che mettiamo in tavola – in termini di quantità, qualità e frequenza – ed evitando un eccesso di “calorie vuote” (empty calories), possiamo recuperare le sane abitudini che salvaguardano la nostra salute e l’ambiente.

La dieta mediterranea non offre soltanto indicazioni sui cibi da privilegiare, bensì rappresenta un concetto moderno di “dieta”, intesa come modo di vivere (dalla parola greca diaita). Uno stile di vita focalizzato su elementi della cultura mediterranea che include comportamenti salutari, abitudini personali e sociali.

Magazine

Questa dieta ha valenza sociale e culturale. Prevede la condivisione dei pasti e della preparazione del cibo, il rispetto delle tradizioni locali e delle biodiversità dei prodotti per aiutare la preservazione dell’ambiente.

Uno stile di vita mediterraneo che include regolare attività fisica quotidiana, passeggiate in compagnia e momenti di riposo.

Magazine

Piramide MED

Il modello nutrizionale della dieta mediterranea, ispirata alle tradizioni alimentari dei Paesi del Mediterraneo - arricchite da ingredienti provenienti da altre zone – propone indicazioni sul consumo quotidiano e settimanale degli alimenti. La rappresentazione grafica scelta è la cosiddetta Piramide alimentare: alla base si trovano gli alimenti da consumare con più frequenza nei tre pasti principali, seguiti da quelli giornalieri e settimanali; nella zona del vertice sono relegati i cibi da consumare con parsimonia. Per ogni gruppo di alimenti vengono indicate le porzioni ideali.

Magazine

Fra i cibi più sani: verdura, frutta, pasta e cereali (meglio se integrali). Seguono latte e derivati (a ridotto contenuto di grassi), frutta secca (a guscio) e olio d’oliva. Al terzo livello, da consumare con moderazione: patate, legumi, pesce, carni bianche e rosse, salumi. Per le uova sono suggerite da 2 a 4 porzioni alla settimana. L’apice della piramide è riservato ai dolci, da mangiare massimo 2 volte alla settimana.

La quantità di sale e zucchero dovrebbe essere ridotta, a favore di un uso generoso di spezie ed erbe aromatiche.

Il modello della dieta mediterranea va seguito soprattutto in termini di quantità e frequenza di consumo, ma può essere applicato con flessibilità in riferimento alla disponibilità delle materie prime.

Magazine

Un corretto bilanciamento del pasto prevederebbe un consumo di carboidrati al 55-60%, lipidi al 25% e proteine al 10-15% circa.

Nella nuova versione della piramide della dieta mediterranea sono state aggiunte indicazioni comportamentali per uno stile di vita sano e sostenibile: corretta nutrizione e sostenibilità alimentare.

Nel pianificare il menu settimanale di casa, possiamo tener conto delle indicazioni generali, avendo cura di variare gli alimenti ad ogni pasto, alternare i colori di frutta e verdura, scegliendo preferibilmente prodotti freschi e di stagione.

Vantaggi della Dieta Mediterranea

  • Miglioramento della salute e del benessere
  • Riduzione dell’impatto ambientale
  • Ricchezza della biodiversità
  • Benefici sociali e culturali.

La dieta mediterranea è riconosciuta come dieta sostenibile. Valorizza la biodiversità, privilegia la filiera corta e incentiva il consumo di prodotti vegetali che richiedono un impiego meno intensivo di risorse naturali e di gas serra. Il modello prevede una frequenza di consumo degli alimenti secondo una logica di impronta ecologica favorevole: i cibi da consumare più spesso hanno il minore impatto ambientale.

Dal punto di vista della salute, si tratta di un regime alimentare che incentiva un modello di vita sano ed equilibrato, che influisce sulla longevità, oltre a prevenire il rischio di alcune malattie croniche e patologie cardiovascolari.

Vivere il cibo

Sane abitudini condivise e una dieta completa equilibrata possono essere molto gratificanti. Scegliere uno stile di vita per rimanere in forma, mangiando bene, in compagnia e senza privarsi dei cibi preferiti. Tutto con moderazione, vino incluso.

 

Patrimonio Unesco

La dieta mediterranea - dichiarata Patrimonio culturale immateriale dell’umanità dall’Unesco nel 2010 – viene promossa da un pool di 7 comunità rappresentative nel bacino mediterraneo: Croazia, Cipro, Grecia, Italia, Marocco, Portogallo e Spagna.

Per scoprire di più sulla storia della dieta mediterranea, sui suoi messaggi chiave e sulle abitudini delle popolazioni del Mediterraneo, potete consultare il sito Unesco dedicato: mediterraneandietunesco.org

 

In pillole

Una dieta contemporanea che prevede scelte alimentari sostenibili e abitudini sociali. Uno stile di vita sano da condividere con gli altri. La dieta mediterranea propone un largo consumo di alimenti di origine vegetale: frutta, verdura, cereali, pasta. Menu settimanali per rimanere in forma mangiando bene.

Archivi

Tutti gli articoli 18 News 5 Storie 2 Case history 0 Tech 0 Tips 7 Prodotti 4